Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "È stato bello nascere da te Le volte che..." di Gaetano Toffali


17
postato da , il
Grazie Armanda smuackkkete ...ma allora perchè secondo te?
16
postato da , il
Dana tu sai trasmettere benissimo le emozioni, ma questo lo sai già!!
15
postato da , il
Gaetano la mia non se l'è filata nessuno come al solito...d'ora innanzi farò solo concorsi per ermetici espliciti :-))) eppure non mi sembra di essere così ermetica probabilmente non trasmetto emozioni
14
postato da , il
la frase le volte che volevo vivere intende quest'ultima parola non in senso stretto ma nella globalità di cosa intendiamo per vita vissuta.
il gioco della mamma è la prima riga.
poi è l'amore, per me di una donna ma ad ognuno il suo, che ti fa VIVERE appieno nella felicità.
la terza riga è nella stupenda bellezza delle donne che (contrariamente agli uomini) ci sono sempre quando serve, ti giri e trovi questo miracolo... ha capito che ho bisogno di lei e c'è.
In realtà, buffo, ieri parlando con il mio Amore, io sostenevo di avere uno stile di scrittura troppo semplice e lei, sorridente, mi rispondeva "ma quando mai?".
temo abbia ragione lei :-))

ps
ovvia mente io mi sono solo immedesimato nell'autore :-)) non sono io....
13
postato da , il
è bella anche se la vedrei più per una festa della mamma

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti