Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Ci sono dei "perché" senza "perché"." di Silvana Stremiz

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

28
postato da , il
vedi vincenzo a me questa frase.......porta pazienza, che a volte non ho...
e la risposta alle domande poi arriva quando meno me l'ha aspetto !!!!
comunque grazie !!!
ciao ciao
27
postato da , il
volevo aggiungere qualcosa di mio.....ma non sapevo cosa, e allora ho inserito una frase di Rilke.....che io personalmente leggo e rileggo più volte !!!!!!
:--)))))))
26
postato da , il
Sii paziente verso tutto ciò che è irrisolto nel tuo cuore e...
    cerca di amare le domande,
    che sono simili  a stanze chiuse a chiave e a libri scritti
    in una lingua straniera.
    Non cercare ora le risposte che possono esserti date
    poichè non saresti capace di convivere con esse.
    E il punto è vivere ogni cosa.
    Vivere le domande ora.
    Forse ti sarà dato, senza che tu te ne accorga,
    di vivere fino al lontano, giorno in cui avrai la risposta.
                   Rainer Maria Rilke
25
postato da , il
Dana, non trovo nella sostanza essenziale molta diversità tra le argomentazioni di Vincenzo e le tue.
Oppure sono strano io perchè le condivido entrambe.
Che Vincenzo accetti aprioristicamente, per fede, le cose non mi sembra.
Che tu sia curiosa... mi stupisce ;-)) ma continua così!
24
postato da , il
Vincenzo non volevo offenderti lungi da me...sopratutto quando una persona sa argomentare le sue risposte...io rispetto la fede altrui ed in un certo qual modo provo una leggera sana invidia per chi crede...io non giudico chi crede...al limite posso ed è quello che intendevo esprimere ...trovare contraddizioni di fondo in persone che si reputano credenti ma agiscono in modo assolutamente contraddittorio rispetto ai dettami della fede, che hanno abbracciata , si permettono di giudicare vuota la vita di chi in realtà non crede nell'istituzione clericale che pare debba per forza accompagnarsi alla fede, mentre per me sono due cose completamente distinte...noi Vincenzo non ci conosciamo scusami se ti sei sentito attaccato forse ho sbagliato nel pormi nei tuoi confronti....io penso una cosa chi si chiede il perchè delle cose , denota una certa curiosità e per me la curiosità (quella non del gossip per essere chiara) è sinonimo di intelligenza...è una molla che spinge a crescere, ad informarsi,  alla conoscenza...

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati