Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Ho steso le coperte sul balcone il sole le..." di Flavia Ricucci


5
postato da , il
armanda, che GIOIA rivedertiiiiiiiiiii!!!!

Hai centrato il messaggio, grazie.
4
postato da , il
avete ragione fanciulle care.....questa frase rispecchia il momento che sto passando ora....
ci sono anche i lutti per le piccole morti quotidiane di parti di noi che non vogliamo lasciare andare !!!
un abbraccio.......
3
postato da , il
Condivido, molte volte ho chiuso quella porta,
la difficoltà sta poi nella normalità delle cose
che girano intorno come se niente fosse successo,
ci vuole un coraggio e una grande determinazione
per accettare che il sole possa entrare e che la vita
ci sorrida ancora e ancora .. noi questo coraggio
lo abbiamo ... dentro di noi
2
postato da , il
Agatina, hai ragione!

Viene richiesto un enorme uso di
energia per riuscir a gestire la sofferenza e per il
raggiungimento, nel tempo,
di nuovi slanci vitali.
n.b. credo sia valido  in molte situazioni.
1
postato da , il
Bea:
Son giorni e giorni che cerco di commentare
questo tuo contributo, ma credimi Bea,
ogni volta che lo leggo
mi prende una stretta al cuore,
un nodo alla gola e tanta angoscia...

Nell 'angoscia si può veramente essere cattivi con se stessi
perchè si mette in moto il meccanismo perverso
dei sentimenti negativi, rendendoci impotenti.

Mettersi a luttto per la perdita di una persona tanto cara,
è un'esperienza che ci sottopone ad un lavoro
molto duro e impegnativo dal punto di vista psichico,
questo perchè ci viene richiesto un enorme uso di
energia per riuscir a gestire la sofferenza e per il
raggiungimento, nel tempo, della liberazione
di nuovi slanci vitali.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti