Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Per tanto tempo mi sono chiesto: "Cos'è la vita..." di Sir Jo (Sergio Formiggini)


13
postato da , il
12
postato da , il
Io credo che la vita sia come una rappresentazione teatrale, di cui siamo i protagonisti assoluti. Viviamo tragedie, farse, commedie brillanti accompagnati sulla scena da comparse che possono accompagnarci per  molti atti o uscire dopo poco lasciandoci nel rammarico. La vita mi fa pensare al palcoscenico, perche' penso che ognuno di noi l'affronti con una maschera: far vedere agli altri quello che vogliamo sia recepito, nascondendo una parte di noi per pudore o forse per paura del giudizio del "pubblico". Molte volte mi e' capitato di pensare che  se sono io la principale protagonista vorrei anche essere la regista della mia vita , ma non sempre mi riesce, anzi quasi mai, e vorrei conoscere chi e' davvero colui che nell'ombre muove i fili,  chi conosce la trama un po' bislacca e non ne capisco il nesso e il senso...ma lo spettacolo va avanti!  Sono convinta, pero' che se hai un credo, religioso, morale o etico, la "rappresentazione" puo' avere piu' valore, perche' la tua vita la impegni per qualche cosa a cui tieni fermamente.
11
postato da , il
...."la vita è un dono divino,
è un tempo in salita  dalla terra al cielo,
anche un albero ha la sua vita, un leone, un acquila, una formichina, un filo d'erba, il muschio vellutato,
il vento la pioggia  la bianca neve  affaccendati su di noi
tutto addolcito con l'amore,
tutto serve,
tutto insieme è il senso della vita"...
10
postato da , il
Michea 6:8 O uomo, egli ti ha dichiarato ciò ch'è buono; e che richiede il Signore da te, se non che tu faccia ciò che è diritto, e ami benignità, e cammini in umiltà col tuo Dio?
questa è la vita, riconoscere Dio nel dono di vita che ti ha dato e temerlo in vita per il tempo che ti darà da vivere, la vita scorre presto, fatta di gioie dolori soddisfazioni allegrezze pianti e dubbi..i figli, le gioie che danno un pò più di senso ma la domanda cruciale resta sempre..perchè affanarsi tanto? per che cosa? chi siamo noi sulla terra? a cosa serviamo?
ora le persone come te che si pongono questa domanda è perchè sono arrivati in uno stadio intermedio del perchè dell'esistenza, persone come te cominciano ad aprire gli occhi per liberarsi dal sonno pigro di una vita fatta di apparenze e monotonia (un pugno di mosche) stringi stringi alla fin fine che rimane dico io? ti fai queste domande perchè in fondo in fondo tu sai chi sei in parte, e la vita non ti corrisponde..
continua a farti domande, perchè io fino ad oggi le ho trovate le risposte e le voglio continuare a trovare..credimi!!
ricordati che tutto parte dal riconoscere Dio nella tua vita, Lui ti da le domande del tuo cuore..Dio è il creatore del cielo e della terra, è un Dio immenso infinito..se posso permettermi di darti un consiglio spassionato, quando hai tempo e voglia sopratutto, procurati una bibbia e leggi qualche verso così tanto per capire cos'è, per sapere che dice..tanto cmq questa vita continua, scorre, tutto si ripete il ciclo della natura è quello, una generazione viene e l'altra va..tu stai vivendo il tuo corso di vita in terra oggi..varrà la pena sapere e interessarsi cosa vuole Dio da te? provaci..
9
postato da , il
La vita non ti regala nulla...si può essere più o meno fortunati e riuscire a ottenere qualcosa senza tanti sforzi e senza porsi tante domande...ma se vuoi qualche emozione..se vuoi sentirti vivo...devi cercare..creare...volere....e tutto dipende da noi ..da come ci poniamo difronte alla vita...l'amore per i figli è già un valido motivo..riuscire a leggere la sincerità negli occhi di un amico mentre sei lì che gli parli è un motivo valido...amare qualcuno e d essere felice con lui.. piangere con lui...soffrire e gioire sono sensazioni che vale la pena di vivere...oppure lottare per ottenere quello che si vuole in qualsiasi campo...vincere ..perdere...sono tutte emozioni che danno un motivo per  vivere...e i nostri figli vedendo e sentendo la forza e la voglia che abbiamo di andare avanti affronteranno sicuramente con più serenità e coraggio i duri "scogli" che troveranno nel loro navigare in questo immenso mare che è la vita con le sue improvvise tempeste e la quiete...

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti