Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Si perde la fiducia negli altri, solo dopo..." di Paul Mehis


11
postato da , il
Ciao Alessandro,condivido la tua stima per Sir,però  ti dico con tutta sincerità che normalmente mando a fanc*lo le persone che mi appaiono arroganti, però ho letto diverse tue frasi che mi sono piaciute e penso tu abbia un intelligenza notevole, anche se mi appari un animo "tormentato".
Comunque la prossima volta che scrivi quì, visto che non ci "conosciamo", gradirei che almeno salutassi.
Giuda ballerino!
10
postato da , il
e cosa sono i cili ... ? ;)

La vita, a volte, ci chiede di essere diffidenti. Il br(ut)to è quando si diventa sempre diffidenti e ci si esclude la fid(uc)ia verso il mondo ... Io credo sia necessario aver fid(uc)ia negli altri per poter vivere ...
9
postato da , il
si diffi-denti, diffi-bocca, diffi-naso, diffi-mani diffi-tutto direi anche diffi-cili :-)))
8
postato da , il
E' vero che se hai fiducia in te hai il raziocinio e il sentimento, la capacità di dar fiducia agli altri. Però quando capita di dare la fiducia alle persone sbagliate ci si ritrova ad essere "offesi" ... Certamente il "trradimento" della fiducia non incrina la fiducia in se stessi, ma incrina quella negli altri. Si diventa più diffidenti ...

;)
7
postato da , il
Ciao Gaetano, pensa che io volevo scrivere una frase "medicamentosa" :)

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti