Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "L'essere capaci a non reagire alle..." di Tindara Cannistrà

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

22
postato da , il
il non reagire alle provocazioni per me non è inteso come porgere l'altra guancia  è  come dice Barbara il saper dare risposta  in maniera differente...perchè no ? anche con l'indifferenza che è in grado di ridurre  ai minimi termini il nostro avversario
21
postato da , il
Non si sempre porgere l'altra guancia Tindara.
20
postato da , il
E' verissimo, Tindara.
Ricordo un aforisma che diceva pressappoco così: "Non discutere mai con un idi0ta: ti porta al suo stesso livello e ti batte con l'esperienza."

C'è anche da dire che la capacità di non reagire non si identifica solo con lo starsene zitti; quando c'è intelligenza e buonsenso si può proferir parola senza che questo significhi scendere a certi livelli, o reagire alla provocazione.

Un abbraccio
19
postato da , il
Giosc, HAI VINTO UN GHIACCIOLO (tu o yera = )

attenzione si sta sciogliendo, è andato in ebollizione.
18
postato da , il
AH, allora IO sarei un ghiacciolo??
Vedi Tindara...è arrivata la provocazione giusta!!!!
Il fatto è che finchè uno parla, l'altro ascolta...ed in genere chi ascolta, ha più tempo per pensare a ciò che dirà, dopo che la conversazione ha raggiunto un livello tale da poter essere CONVERSAZIONE e non "SBRAITO"! E' questa la legge della compensazione! C'è chi anima e c'è chi stà a guardare....ma, anche la terra ha il fuoco dentro....non un focherello che si accende e poi si spegne subito...contiene in sè un vulcano!!!!!
hihihihihi

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati