Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Il bacillo della peste non muore né scompare..." di Albert Camus


24
postato da , il
Non posso dirtelo.
Prima eri un simpatico pappagallo, ora un fiore innocente, non vorrei che da un momento all'altro ti trasformassi in un topo.
23
postato da , il
in che città ti trovi
22
postato da , il
Chi ha messo topi nella mia città felice??!!
Comincio a sospettare che qualcuno si diverte a giocare al gatto e il topo!
21
postato da , il
Potrebbe essere.
Una città senza peste ma con i topi.
No, non è così.
se ci arrivi dimmelo, Roberta.
20
postato da , il
Rifletto, Flavia, e penso che la peste simboleggi qualunque male e felice potrebbe considerarsi qualsiasi città che non ne sia contaminata.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti