Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Cambiano gli attori nella vita, ma la trama è..." di Alessandro Canella


14
postato da , il
Salvatore in fondoschiena è edotto, di recente ha espresso la sua opinione!!!!

In merito a questo certamen, per suo giudizio, tu, Alessandro, ti distingui.
13
postato da , il
Salvatore, per essere volontariamente sboccato: la differenza è in ciò che sovrasta il cavallo dei pantaloni...
12
postato da , il
L'incognito è temuto?
Io sostengo, invece, che l'incognito sprona la sfida.
11
postato da , il
Forse hai ragione, solo che  la maggior parte dei credenti non si pone il problema del castigo post mortem. Forse perchè pensa che ha Dio dalla sua parte.
10
postato da , il
bè la totalità dei credenti in qualcosa post-mortem (volevo essere universale) spera/crede che sia positivo..quindi il trapasso è se non lieto, allietato. diversamente tra i non credenti è più alta l'incognita...e l'incognito è temuto...no?

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti