Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Auguro a chi crede in Dio di rispettare chi..." di Silvana Stremiz

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

13
postato da , il
bellissimo  pensiero  profondo  ed  emozionante
12
postato da , il
Sellyct85 il tuo credere ti rendere onore. Per me non è importante se Gesù Cristo sia nato il 25 Dicembre o meno e condivido che spesso le religioni hanno manipolato l’uomo.  La data è simbolica, per chi crede è una festa importante di tutto rispetto e non importa se io credo o meno ,  non è nemmeno importante se ci credi tu, o in cosa crediamo.  L’importante è essere tolleranti verso chi crede in un Dio o chi in un altro. Come ha detto Raffaella dovrebbe essere così tutto l’anno.
Per me il Natale è una festa importante dentro perché è un momento di raccoglimento, di bilancio forse, perché da piccola era una delle poche occasioni che passavo gioiosamente con i miei genitori e miei fratelli.  Per il resto li vedevo poco entrambi.
Il Natale era qualcosa di sacro dentro e ancora oggi nel mio cuore ed è rimasto così. Non tanto  come una  festa religiosa  ma molto di più, è un ritrovamento  interiore dell’anima, un momento di riflessioni, di resa dei conti. 
Che poi sotto l’albero ci sono i regali va bene, e provo ancora gioia nel vedere i miei figli aprire i regali anche ora che sono cresciuti. Non mi sento in colpa per questo, mi rende triste sapere che ci sono persone che non avranno questa gioia. Al di là di questo  per me resta una festa d’amore che dovrebbe illuminarci dentro, non per una questione religiosa, non perché crediamo in Dio ma perché siamo uomini e l’amore dovrebbe essere radicato dentro di noi e privo di pregiudizi.  Bada che non sono una santa, né voglio passare per tale. Sono testarda, lunatica e piena di difetti, ma in questi ultimi anni tirando i bilanci sono cresciuta dentro e odio quando  chiunque si permette di giudicare altrui credere o vedere. Posso non condividere ma ho imparato ad abbracciare anche altri credere. Forse dobbiamo toccare con le mani il tempo che ci sfugge e capire consapevolmente, non come cosa scontata ma come cosa palpabile, che domani potrebbe non essere più nostro, che domani è un dono che la vita ci fa . Solo sapendo realmente che il tempo a disposizione è breve riusciamo forse a dare il giusto valore e rispetto ad ogni “credere”.
Perciò non guardiamo se è Natale, se crediamo in Dio o in quale Dio uno crede, limitiamoci a guardare con gli occhi del cuore ogni essere umano e viviamo serenamente il Natale senza giudizi o pregiudizi.
11
postato da , il
Ti ringrazio per ciò che hai scritto; vorrei solo ricordare a tutti che "natale" non deve essere solo il 25 Dicembre, ma ogni giorno della nostra vita, nel profondo rispetto di tutti coloro che ci circondano.
10
postato da , il
io credo in dio e nel suo amore verso di noi...non credo nell'esser umano ne in questo giorno finto che si è inventato per ipocrisa e per il suo rendiconto.Basta con l'ignoranza religiosa è stato provato che il 25 dicembre era la festa del DIO SOLE e che costantino fece diventare un giorno sacro quando in realtà fu un giorno di sangue.Gesù cristo è nato si ma non il 25 dicembre.La religione è stata inventata per tenere a bada il popolino
9
postato da , il
BELLISSIMA E VERA

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati