Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a L'ultima battaglia di Barbara Brussa

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

11
postato da , il
L'amore ci fa accettare cose che mai accetteremmo per nessun altro motivo. E l'umiliazione, a volte, è consequenziale. Con quel "Basta!" sei riuscita però a preservare la tua dignità, e questa credo sia una cosa basilare. Giocare con gli altrui sentimenti, è una cosa tristissima, degna di persone dall'animo misero.
Ti abbraccio, augurandoti una splendida "rinascita"...
10
postato da , il
Hai ragione Barbara, l'incoerenza è ancora peggio. E' una cosa che fa soffrire tantissimo ... Io ho avuto per un pò una relazione con un uomo il quale un giorno mi diceva che non ero ciò che lui desiderava, ma potevamo continuare la storia, un altro giorno mi diceva che mi amava alla follia, un altro ancora mi diceva che lui doveva essere anche libero di far "solo" sesso con altre donne - e io avevo pure accettato :( - Ma quello che non ho potuto accettare è stato il suo dirmi, dopo tante cose che ho sopportato: "Non sono innamorato di te, ma se vuoi possiamo continuare la nostra storia!" ... Da quelle parole me ne sono andata da lui e per sempre! Basta!. E' successo qualche mese fà e sto ancora mo(r)endo ... con tutto quello che ho accettato mi sento terribilmente umiliata ...
9
postato da , il
Il dolore più grande è quando la persona che si ama non vuole davvero andarsene per altre strade, ma con i suoi comportamenti "incoerenti" costringe l'altro ad andarsene. O, almeno, a desiderare di farlo. I rapporti umani sono sempre così dannatamente complicati; quando pensi di aver capito tutto, tutto si trasforma davanti ai tuoi occhi...
Grazie Faith, per la tua preziosa opinione.
8
postato da , il
Molto bella, si sente il dolore del tradimento e dell'abbandono.

E' dolore che chi si ama se ne vada per altre strade ... Ma non ci sarà mai la punizione. E' semplicemente la vita che si svolge ...
7
postato da , il
Grazie Spanò...

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati