Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Il tuo compito nella vita è recitare..." di Epitteto


19
postato da , il
La chiocciola, scheggia!!!

La parte assegnatami, per quanto scomoda e simile alla tua, credo non la modificherei neanche con una vincita.
Tu vinci 11 euro, io ne ho vinto 15000 ( quindicimila) dieci anni fa, erano trenta milioni, con una giocata di  mille lire (2 colonne al superenalotto)  due anni dopo ho sborsato cinque volte la vincita, che comunque è stata una "vera manna" perchè non avrei potuto far fronte con il solo lavoro alla situazione.
18
postato da , il
Beccata in flagrante parola..ma quale?
17
postato da , il
Ma come ha fatto quel pirl@ a diventare povero dopo aver vinto al superenalotto? Anch'io vinco al superenalotto e rimanago povera:  ma vinco, quando vinco, 11 euro!!!!! 
La parte che interpreti Bea, assomiglia molto alla mia.............
16
postato da , il
Inutile, scheggia.
Pochi giorni fa ho letto su un quotidiano che un tizio dopo aver vinto al superenalotto è diventato povero.
Riguardo al destino, al copione e al regista
scriverò in seguito, non sono lucida
qualcuno mi ha assegnato la parte scomoda: lavorare-lavorare-lavorare.
15
postato da , il
E' vero Rossella: noi siamo quello che abbaimo deciso di essere. Ma cosa ci ha portato a questa scelta? A volte si sceglie quella via, perche' non ne trovi altre, quindi e'  si una scelta, ma limitata. A me piacerebbe molto essere miliardaria.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti