Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "La notte è silenziosa e nel suo silenzio si..." di Kahlil Gibran (Gibran Khalil Gibran)


1
postato da , il
Quante notti perse a piangere. Io e i miei sogni. Davvero la notte silenziosa li contiene tutti. Li ha e li racconta al cuore uno alla volta. Sogni che ti hanno fatto piangere, sogni che ti hanno fatto ridere... O questi sogni. A volte credo sia stato meglio non aver imparato a sognare, anche se forse meglio ancora è non dirlo perchè sarebbe come dire "sarebbe meglio non imparare a volare così non si corre il rischio di cadere". Suonerebbe male. Ciao Ale!

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti