Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Due cose mi hanno sempre sorpreso: l..." di Bertrand Arthur William Russell


6
postato da , il
www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2013/03/17/Libia-video-shock-estremisti-frustano-giovani-_8416537.html
5
postato da , il
Giusto Cristallina, anche perchè l'animale può diventare aggressivo per difendere se stesso o i suoi cuccioli; al contrario l'uomo è malvagio per il solo piacere di fare del male.
4
postato da , il
Di sicuro l'animale non è malvaggio come a volte sa esserlo solo l'uomo.
3
postato da , il
Per bestialità dell' uomo, credo che Russell si riferisse alla sua ( dell' uomo ) naturale e primitiva attitudine a trattare in modo bestiale qualunque essere sia ritenuto , a lui inferiore , o che non sia - secondo i suoi canoni- simpatico , bello o nominato unico erede di  qualche milionario propietario.
Certo , sotto questo aspetto hanno ragione gli animalisti , nel tentativo di tutela dei loro diritti , ma a mio avviso - visto che anche in questa frase viene sostenuto -   inconfutabilmente - che l' uomo è una bestia , sarebbe proprio l' uomo a dover essere tutelato nei suoi diritti , distinguendo , nella razza umana coloro che sono ritenuti e trattati da inferiori , da coloro che fanno valere il loro potere da " superiori".
Sotto quest' ottica , le uniche bestie sono gli uomini che maltrattano gli animali ed i loro simili .
2
postato da , il
Pensiero adorabile!

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti