Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Un giorno la paura bussò alla porta, il..." di Martin Luther King


10
postato da , il
sovente,pensando alle grandi qualità che l'uomo può esprimere ci dimentichjamo della realtà soggettiva che lo stesso vive
nella realtà contingente. Uno zoppo non può correre,un cieco non può vedere.
E la natura stessa che limita le nostre scelte,amenoche non intervengano fattori
esterni che modifichino la realtà del momento. quindi plaudiamo pure a queste realtà auliche ma non dimentichiamo il quotidiano.
9
postato da , il
Bella frase! E' come trasformare il veleno in medicina...
8
postato da , il
Martin Luther King: un grandissimo uomo...non ti dimentichiamo!!!
7
postato da , il
Solo un uomo fermamente convinto nei suoi ideali e di grande coraggio poteva scrivere una frase così, di grande insegnamento per chi intende affrontare la vita deciso a superare le avversità che gli si parano davanti.
6
postato da , il
e' una frase stupenda, mi fa pensare molto a cio' che sonoora e a cio' che sono stata prima della depressione.ma oggi che storisalendo la china , scrivero' questa frase e la mettero' sul mio comodino x poterla leggere ogni mattina. grazie con tutto ul cuore a chi l'ha scritta e a voi che la ricordate.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti