Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Frase ID 131361


8
postato da , il
Faccio del mio meglio! In questa valle di lacrime (come tu mi insegni) strappare un sorriso e' una piccola vittoria!
7
postato da , il
Metto i puntini sulle "i": una carota, un melone, una pera o la cipolla, non sono divertenti in quanto tali....ma possono provocare una battuta e questa mi strappa un sorriso.
In effetti sono piuttosto "ilare" proprio come la famosa Upupa di Montale, anche se non ho le sue pessime abitudini.
6
postato da , il
Non ci resta che piangere... SEMBRA facile !!!
Quantunque talvolta liberatorie, io sono comunque contro le lacrime.
Anche perché ne sono tutt'ora letteralmente sommerso...
Dario, per pietà, non ti ci mettere pure tu...  : )))))
5
postato da , il
Il problema sussiste quando non riesco nemmeno a piangere, Dario...............Dove mi sfogo? Con chi mi sfogo?

Allora premetto, a chi mi si avvicina, di tenere le distanze fino a momenti migliori.....così, evito eventi che, più che problematici, potrebbero diventare drammatici, ahimè!!!!
4
postato da , il
Bisogna riuscire a convertire
la "separazione-frustrazione" in
"separazione-operazione attiva"...
che vuol dire alcune cose come...:
concedersi un giusto "periodo di lu*tto"
(un tempo adeguato per poter elaborare l’infelicità)
Farsene una ragione...
prendere l’iniziativa, affrontare la situazione...
piuttosto che lasciarsi andare...
autodistruggersi...
adottare una filosofia (ad esempio)
"Può essere una disgrazia, può essere una fortuna"
Viversi il tempo come alleato per cicatrizzare la ferita...
far leva sulle forze residue
per prendere in mano la situazione...
accettando l'evento traumatico come una sfida...
verso ulteriori traguardi possibili...
perché "la vita continua "...
ed è l’unica che abbiamo...!

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti