Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a Rima della rabbia giusta di Bruno Tognolini


8
postato da , il
Scheggia:
La rabbia nasce per lo più da torti veri,
da ingiustizie davvero patite poi, se cresce,
perde il contatto con la realtà,
amplificandosi e snaturando la realtà stessa.
Se la rabbia non degenera in vizio, cioé in disprezzo,
cessa non appena venga meno o si allontani il torto patito,
anche solo nel tempo o nello spazio.

Detto ciò, la rabbia è e rimane
un sentimento crudela e doloroso,
quindi ribadisco ciò che ha scritto Bea:
Con questi sentimenti negativi
non si può salvare il mondo!!!
Ciao Carissima!!!
7
postato da , il
Eeeeee, grazie. mi fa molto piacere si.......il ritratto e i commenti! Grazissime Bea e' veramente straordinario, e penso che l'autore lo valga, sono letteralmente affascinata dalle sue originalissime poesie.
Donatella quello che hai espresso e' giustissimo, la rabbia che ci assale andrebbe incanalata  per combattere la cosa che l'ha scatenata, altrimenti rimane un sentimento che ti distrugge.
6
postato da , il
Bruno Tognolini ha un cuore di bimbo e coltiva la rabbia per trasformarla in fiore.

scheggia, credo ti faccia piacere questo ritratto
5
postato da , il
Bisonga avere un grandissimo controllo di se stessi per trasformare la rabbia in qualcosa di positivo. Se la consapevolezza del nostro io è così forte.... allora è la miglior arma che abbiamo per lottare contro qualcosa, altrimenti è la peggiore per uccidere noi stessi.
4
postato da , il
..è come l'avessi fatta tua,

non mia, perché
non credo che
si può cambiare il mondo
coltivando la rabbia
potrebbe marcire e
trasfomarsi in
fiele.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti