Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a You can smell it di Daniela Bonomi


6
postato da , il
Grazie a te...
5
postato da , il
Beh se questo testo avesse anche in minima parte contribuito al disseppellimento della mitica Lettera 32...niente potrebbe dar maggior significato all'essere qui oggi...grazie Impenitente di tasto:-)
4
postato da , il
Leggendo mi è tornata in mente la mia Olivetti Lettera 32, regalatami da mio padre nel 1976. Il suono sordo dei tasti, la battuta del carrello a fine corsa, il rumore del cestello che si alzava, la musica della carta quando tiravi via il foglio...
E' l'unica cosa che non ho distrutto del mio passato.
Quasi quasi la tiro fuori dalla soffitta...
3
postato da , il
Grazie Prometeo e Gaetano
"semel in anno licet insanire"( una volta l'anno è lecito impazzire) come diceva Seneca...o
"Mihi pinnas inciderant" (Mi avevano tarpato le ali) - Cicerone?
2
postato da , il
quanta carta che è passata sotto i ponti, grazie per averla condivisa.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti