Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "Ti sfiorerò come un cigno in amore, per..." di Antonino Gatto


8
postato da , il
Amico Antonio, ho letto con maggiore attenzione le cinque strofe e non posso fare altro che confermare il mio giudizio.
Non è il tuo nobile sentimento che stigmatizzo, ma la voluta rima e forma metrica:
1- La prima, la terza, la quarta e la quinta strofa hanno la rima perfetta, seppure banale.
2- Il secondo verso della seconda strofa è una consonanza che disintegra la musicalità del primo verso.
3- Se, come affermi, non eri interessato alla metrica, mi spieghi come mai i verbi: sentire e palpitare, sono tronchi?
Fiducioso di ricevere un giusto riscontro, assieme e queste precisazioni, ti faccio giungere un sentito complimento per il forte sentimento d’amore che largisci con le tue liriche.
7
postato da , il
Vorrei ringraziare anche a te Salvatore, precisandoti, che per mia scelta le mie frasi e poesie, non seguono nessuno schema poetico, ma semplicemente un mio stile libero che mi spinge a concentrarmi maggiormente sul contenuto che a tutto il resto, seguendo esclusivamente la libertà dei miei pensieri.
Vorrei avere il piacere di leggere qualche tua opera, per poter valutare la tua capacità di scrittura, oltre alla tua indiscutibile caparbietà di critica.
A rileggerti
Antonino
6
postato da , il
Grazie Bea,
a rileggerti.
Antonino
5
postato da , il
Ha ragione Bea.

Di norma, il distico è un endecasillabo. i tuoi invece...
4
postato da , il
Mi piace questo amore poetico, eterno non vissuto.

Invia il tuo commento

Disclaimer [leggi/nascondi]

Guida alla scrittura dei commenti