Questo sito contribuisce alla audience di

Commenti a "I compleanni sono traguardi che raggiungiamo..." di Silvana Stremiz

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati

17
postato da yeratel, il
Dopo il "disastro" accaduto anche per colpa mia sulla frase di Fiorella trovo giusto scriverti il mio pensiero....
Dunque, il fatto che molti si siano sbilanciati nei pareri, mi ha donato l'occasione per approfondire un mio pensiero al riguardo: premettendo che non si deve e non si può stabilire se uno scritto viene "dedicato" per un motivo di "lecchinaggio" o per sottolineare un pensiero sentimentale profondo e sincero...posso solo affermare che ho notato in tè una conduzione di dialogo molto minuziosa in cui hai esposto la tua inopinabile posizione di pensiero... di conseguenza hai solo confermato ciò che io immaginavo, mentre nella "baraonda" nata (vuoi per caso o per scherzo) nella frase di Fiorella, è emerso un silenzio opinionistico da parte dell'autrice che può indurre a mal pensare, attenzione non stò accusando ma mettendo solo in evidenza le reazioni differenti di due autrici così come posso vederle io anche sbagliando... Dal momento che questo è un luogo dove non si perde e non si guadagna, che male c'è mettersi a confronto sinceramente con le "verità" dei lettori giuste o errate che siano? Bisognerebbe far tesoro di tutte ma dico tutte le verità, in quanto ci narrano cosa gli altri pensano di noi, ed il tenerle in considerazione ci dà la possibilità di spiegare chi veramente siamo.
Per concludere con un esempio: Il silenzio dell'autrice Parisi parla più di mille commenti.
16
postato da , il
Sì, Silvana le azioni che facciamo pubblicamente possono essere viste in mille sfaccettature diverse (a maggior ragione quando ci si conosce in maniera relativa)ma, non importa che siano viste bene o male...se ciò che abbiamo fatto l'abbiamo fatto col cuore, accettiamo le opinioni in quanto tali. Non esistono "colpe" nel tuo caso, se ti sentissi in colpa vorrebbe dire che almeno una luce di verità l'hai sentita....e poi non volevo farti nessun processo alle intenzioni, credimi...era solo una sensazione....anch'io sono criticabile per aver pensato "malignamente", ho tradotto in questo contesto alcune sensazioni che hanno generato la mia diffidenza negli altri e la diffidenza altrui nei miei confronti...ed in qualche modo la poesia di Fiorella (perchè ho letto la sua per prima), mi ha fatto credere ad un pensiero poco "sentito" (anche perchè è stato un gesto che le è stato ricordato)...poi sono venuta a vedere la tua e, se devo essere sincera fino in fondo (ora Fiorella mi odierà un pò di più), te l'ho fatto presente così, per informazione su ciò che avevo detto a lei....Non vorrei mai che tu cambiassi perchè ho tradotto in parole ciò che la mia testa ha pensato (l'ho pensato anche di me a volte a volte)...ognuno trova in se stesso ciò che gli sembra  giusto od ingiusto...io non cambierei modo di essere solo per il semplice fatto che qualcuno mi ha detto di aver visto un qualche difetto nel mio comportamento.....pur ascoltando ed a volte facendo tesoro di ciò che mi fanno osservare gli altri (anche ciò che mi hai detto tu). E' ciò che tu hai fatto, mi hai risposto....questo dimostra la tua correttezza e la tua sincerità e bontà d'animo....
e non ti stò "leccando" (come potrebbe pensare qualcuno)!!!!hahahahahaha
Ti ringrazio dei chiarimenti e ti auguro una buona giornata!
15
postato da , il
mi riempi di gioia ognilettura tenera cosi grazie
14
postato da , il
Ho lasciato una risposta per Voi Giosc e Daniele.
Ma è in in attesa...
13
postato da , il
La stima è reciproca per quanto si possa parlare di stima fra persone sconosciute (ma visto che credo che possa esserci della stima anche fra sconosciuti perché  credo che leggendo le persone almeno alcune cose impariamo qualcosa di loro).  E sono sincera perché non sono una che le manda a dire. Preferisco alcune volte parlare in privato in alcuni contesti.
Ho fatto quegli auguri con sincerità e affetto e quello che gli atri pensano può  dispiacermi in quanto “SO” che non è così. Ma il dispiacere finisce lì, perché non ho intenzione di sentirmi in colpa per “colpe” non commesse
Ho imparato una cosa Giosc nella vita (magari più di una però dai…) e l’ho imparato vivendo, che per la maggior parte della gente  tutto quello che si vuole vedere si vede e ciò che non si vuole vedere non si vede.
Ma ancor di più tutti crediamo di sapere, di conoscere (e dico tutti comprendendo anche me) quale sia la posizione di un'altra persona, pensiamo e giudichiamo le azioni più pulite e le condanniamo .
E’ stato dimostrato in passato che nel sito ho sempre avuto lo stesso trattamento di altri, forse anche meno attenzioni. Perciò con tutta sincerità non mi sento “colpevole” . Chi questo pensa,  questo lo pensava anche prima Giosc.
Daniele io ho apprezzato il commento di Giosc, non mi sento né ferita né colpita, dispiaciuta che possa aver considerato questa ipotesi, ma questo in fondo un po’  me lo aspettavo da molti. Se io cambiassi atteggiamento per dimostrare di aver la coscienza pulita forse dimostrerei di averla ”sporca”. Io sono così, purtroppo o per fortuna .
Ciao :)

Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati