Questo sito contribuisce alla audience di

    Il presidente dell'universo
    mi ha raccomandato i santi migliori
    per non stringere più e mani
    ai nuovi illusori di libertà per l'infinito.

    Amore, l'albero della mia impiccagione l'ho abbattuto
    chissà se ti vesti ancora e solo di verde
    se con una matita ti raccogli i capelli
    se mangi solo giapponese
    se hai il vizio di mangiarti le unghie e dell'eroina.

    Saliremo mille scale senza respirare
    ci lanceremo dai palazzi senza farci male
    correremo contro i fili spinati senza sanguinare
    salveremo quel che resta di un uomo in spiaggia
    per andare al mare.

    Sta arrivando la seccità
    è il diluvio universale ma al contrario
    ci vendo l'acqua al prezzo delle lacrime
    ci credon corpi senza ali.

    Saliremo mille scale senza respirare
    ci lanceremo dai palazzi senza farci male
    correremo contro i fili spinati senza sanguinare
    salveremo quel che resta di un uomo in spiaggia
    per andare al mare.

    Sta arrivando la felicità

    Cosa ne pensi di "Il Presidente Dell'Universo" di Vincenzo Fasano?

    Vota la canzone

    Fai sapere ai tuoi amici che ti piace:

      Acquista l'album

      Commenti

      Invia il tuo commento

      Disclaimer [leggi/nascondi]

      Guida alla scrittura dei commenti