La tua macchina è ancora là nel viale
    Come le parole nella gola che non vogliono andare giù
    Vogliamo sempre di più, di più, di più
    Il tempo non la smette di passare
    Un'altra sigaretta brucia un po' di luce tra le mie mani e
    Poi diventa cenere, come fai te
    Te ne sei andata che era troppo presto
    Non ero pronto però fa lo stesso
    E fa lo stesso
    E vorrei dirti troppe cose ancora
    Svegliarti presto, partire per Lisbona
    Fuori contesto, fuori stagione
    Due matti insieme senza una ragione
    E vorrei dirti troppe cose ancora
    Svegliarti presto, partire per Lisbona
    La tua macchina è ancora là nel viale
    Come questa lacrima che non vuole mai farsi notare
    Ma prima o dopo scenderà sulla mia guancia
    Ci guardavamo senza mai parlare
    Cuori naufraghi in una marea di troppe cose da fare
    E ora grido "stupida" a una nuvola
    Te ne sei andata che era troppo presto
    Non ero pronto però fa lo stesso
    E fa lo stesso
    E vorrei dirti troppe cose ancora
    Svegliarti presto, partire per Lisbona
    Fuori contesto, fuori stagione
    Due matti insieme senza una ragione
    E vorrei dirti troppe cose ancora
    Svegliarti presto, partire per Lisbona
    Fuori contesto, fuori stagione
    E stare insieme senza una ragione

    Cosa ne pensi di "Lisbona" di Viito?

    Vota la canzone

    Fai sapere ai tuoi amici che ti piace:

      Acquista l'album

      Commenti

      Invia il tuo commento

      Disclaimer [leggi/nascondi]

      Guida alla scrittura dei commenti

      Questo sito contribuisce alla audience di