Questo sito contribuisce alla audience di

    HO COSI’ SONNO
    CHE NON STO PIU’ IN PIEDI
    E TEMO CHE STANOTTE FINIRO’
    A FARE IL CAMIONISTA IN UN CARTONE
    A FARE IL MACCHINISTA IN FERROVIA

    TI HO VISTA VOMITARE DIETRO UN MURO
    TI HO VISTA IN UN LOCALE FARE IL CLOWN
    E AVERE UOMINI E ANGOLI DI CIELO
    QUANDO IO IL CIELO NON L’AVEVO PIU’

    TI HO DATO LE MIE SCARPE E LA MIA CARNE
    RIDAMMELE SE NON LE USI PIU’
    TI HO DATO IL MIO CAPPOTTO E IL MIO CAPPELLO
    HO CHIUSO GLI OCCHI E SON CADUTO GIU’

    VORREI COMPRARTI UNA ROSA
    E DIPINGERTI E FARTI MIA SPOSA
    E FAR VIBRARE DIO SULLA TUA PELLE
    E FARE UN VIAGGIO INSIEME AD AMSTERDAM
    VORREI POTER VEDERMI FORTE E SCALTRO
    VORREI CANTARE COME NESSUN ALTRO
    E STAR SUL PALCO A PALLEGGIAR LE STELLE
    MENTRE UN GABBIANO FUMA IL NARGHILè

    MI SENTO COSI’ STRANO CHE OGNI VOLTA
    SPECCHIARSI SEMBRA QUASI DI MORIR
    PENSANDO SOPRATTUTTO CHE L’AMORE
    ARRIVA E IN MINUTO VOLA VIA
    MI SENTO COSI’ STRANO CHE OGNI VOLTA
    SVEGLIARSI SEMBRA QUASI DI MORIR
    LO STOMACO CHE PIANGE LE SCONFITTE
    SI GONFIA E NON MI FA PIU’ DIVERTIR

    TI HO DATO LE MIE SCARPE E LA MIA CARNE
    RIDAMMELE SE NON LE USI PIU’
    TI HO DATO IL MIO CAPPOTTO E IL MIO CAPPELLO
    HO CHIUSO GLI OCCHI E SON CADUTO GIU’

    VORREI COMPRARTI UNA ROSA
    E DIPINGERTI E FARTI MIA SPOSA
    E FAR VIBRARE DIO SULLA TUA PELLE
    E FARE UN VIAGGIO INSIEME AD AMSTERDAM
    VORREI POTER VEDERMI FORTE E SCALTRO
    VORREI CANTARE COME NESSUN ALTRO
    E STAR SUL PALCO A PALLEGGIAR LE STELLE
    MENTRE UN GABBIANO FUMA IL NARGHILè

    Cosa ne pensi di "Sposamirosa" di Roberto Amadè?

    Vota la canzone

    Fai sapere ai tuoi amici che ti piace:

      Acquista l'album

      Commenti

      Invia il tuo commento

      Disclaimer [leggi/nascondi]

      Guida alla scrittura dei commenti