Questo sito contribuisce alla audience di

    Dov'è la nostra infanzia
    il cielo del quartiere
    la banda degli amici
    il nonno per la stanza
    con le sue cantilene
    che bisognava fare sacrifici
    dov'è la strada e quando torna mamma
    il babbo da lavorare
    lo so mi devo mettere gli occhiali
    dov'è la scuola e tu seduto
    nel mio banco ti senti male
    ma dove sei volato senza ali
    e dove tutto se ne va?

    Dov'è la sigaretta
    che si fumava già
    le corse in bicicletta
    la tua felicità
    dov'è perché hai paura
    del buio ed io lo so
    piramidi di luna
    per te io accenderò.

    Dov'è la festa in casa
    la voglia nei calzoni
    l'amore al sole accoccolato
    e quel suo bacio dato di sorpresa
    e tutti i dribbling fatti coi palloni
    e l'acqua fredda ed io sudato e tu che muori
    dov'è la spiaggia e quanto manca ancora mamma
    per arrivare al mare
    non vedo niente neanche con gli occhiali
    dove sei tu che non avrai
    nemmeno un padre da perdonare
    né questi giorni diventati amari
    ma dove tutto se ne va?

    Dov'è la tua racchetta
    il nostro vecchio tram
    le scale scese in fretta
    la tua felicità
    dov'è perché hai paura
    del buio ed io lo so
    piramidi di luna
    per te io accenderò.
    Dov'è nell'universo
    C'è troppa oscurità
    dov'è il mio amico perso
    dov'è questo aldilà
    dov'è perché ho paura
    del buio e lui lo sa
    piramidi di luna
    per me lui accenderà!

    Cosa ne pensi di "Piramidi Di Luna" di Paolo Vallesi?

    Vota la canzone

    Fai sapere ai tuoi amici che ti piace:

      Acquista l'album

      Commenti

      Invia il tuo commento

      Disclaimer [leggi/nascondi]

      Guida alla scrittura dei commenti