Questo sito contribuisce alla audience di

    Venti passi fino a casa mia
    quadro di un altro grido muto
    e l'ombra lunga di me
    buio luce buio simmetria
    scala che sale in un imbuto
    interno casa e un saluto che non c'è

    e sei stata e sarai, tra le cose che sento mie
    il crudele appuntamento dei miei occhi dentro i miei

    noia questa noia cappio stretto sulla gola
    fredda sabbia che già a fondo spinge
    poi mi stringe e aspetta che io
    muoia nella noia muro dentro mille mura
    mia compagna mia paura che mi abbraccia così forte che
    che non so neanche più se è amore o noia amore o noia in me

    un televisore in agonia
    sotto un soffitto avvoltoio
    che aspetta senza pietà
    voci nella mia segreteria
    ma imbavagliato e legato nel buio
    non posso muovermi ormai

    e sei stata e sarai, tra le cose che sento mie
    ma non so scacciarti via

    Cosa ne pensi di "Noia" di Paolo Vallesi?

    Vota la canzone

    Fai sapere ai tuoi amici che ti piace:

      Acquista l'album

      Commenti

      Invia il tuo commento

      Disclaimer [leggi/nascondi]

      Guida alla scrittura dei commenti