Questo sito contribuisce alla audience di

    La vita nell'era spaziale
    non è niente male
    vivere sotto un cielo popolato di angeli e di satelliti artificiali
    di spiriti e di ufo di rondini e di aquile reali
    camminare tra file di alberi e di antenne radio
    poter decidere se andare in Antartide o andare allo stadio
    la vita nell'era spaziale
    non è niente male
    posso decidere di festeggiare il capodanno cinese
    o il natale halloween o il giorno dei morti e fondare una religione
    nuova che ha come altare i banchi accettazione
    degli aeroporti e posso dire sì sì e posso dire no no
    e posso finalmente dire pure ma però
    perché la lingua cambia e quello che era errore invece adesso si può
    sono del mio quartiere della mia città del mio paese
    sono europeo sono italiano ascolto musica inglese
    ma sono americano e quindi un po' africano
    e visto dal satellite non sembro neanche troppo umano
    sono a due dimensioni ma da grande ne avrò tre
    la vita nell'era spaziale fa proprio per me
    le sonde intanto sondano
    e forti piogge inondano
    la medicina avanza con falcate da gigante
    applausi riservati solo al pubblico pagante
    e assicurato il futuro è già arrivato
    e se non stai attento assomiglia al passato
    ma la notizia grazie a Dio si spande a macchia d'olio
    e forse l'idrogeno liquido sostituirà il petrolio
    ma chi glielo racconta poi alla shell
    e compagnia bella che c'è un motore nuovo che funziona con l'acqua della cannella
    posso sognare esattamente come ho sempre sognato
    e posso registrare tutto se l'ho dimenticato
    posso pregare Dio un Dio a mia immagine e somiglianza
    collegato col computer dentro la mia stanza
    la vita nell'era spaziale mi piace
    posso scegliere se fare la guerra o fare la pace
    se mangiare dei cibi biologici o geneticamente modificati
    se drogarmi con psicofarmaci
    o con zuccheri raffinati una vasta gamma di dipendenze legali e non legali
    naturali tecnologiche chimiche artificiali
    e come sempre o si è nomadi o si sta lungo il fiume
    il tigri l'eufrate
    il Tevere il Nilo la via della seta
    il modem il filo che lega
    il coltello che spezza
    ti taglio la gola ti faccio una carezza
    contatto avvenuto banane banane
    aromi di frutti di terre lontane
    quintali di oro in cambio di pietra filosofale
    la vita nell'era spaziale
    non è niente male muoversi tra fiori e rifiuti senza avere paura
    urbano come un cassonetto della spazzatura
    e cosmico come una radiazione interstellare
    la vita nell'era spaziale non è niente male

    Cosa ne pensi di "La vita nell'era spaziale" di Jovanotti?

    Vota la canzone

    Fai sapere ai tuoi amici che ti piace:

      Acquista l'album

      Commenti

      Invia il tuo commento

      Disclaimer [leggi/nascondi]

      Guida alla scrittura dei commenti