Questo sito contribuisce alla audience di

    Questo, quello che dichiaro in questo testo mi rappresenta ma voglio essere onesto la confusione non si risolve con la canzone, ma
    per lo meno ci fa passare un po' di tempo in piedi ballare può servire se ci credi sarà il più primitivo dei rimedi la danza della pioggia degli
    indiani danze tribali come gli africani un filo che ci lega ai cantastorie per non dimenticare le memorie aggiungeremo al media che ci investe
    le nostre teste le nostre teste saremo un arcipelago di idee, resisteremo a piogge e maree riprodurremo il fuoco sull'asfalto potrà sembrare un
    urlo e qualche salto ma è sangue corpo anima e intelletto un suono primitivo e benedetto irrompe nelle strade e nelle radio nelle tivù nelle
    scuole allo stadio l'esercito sarà degli insicuri cuori confusi e sguardi da duri, lo scriverò a graffiti sui muri perché la mente non si riposa...
    DOBBIAMO INVENTARCI QUALCOSA dobbiamo inventarci qualcosa perché così non si può andare avanti c'è troppa distanza tra noi, e siamo
    troppo distanti succede che il non conoscersi spesso genera la paura e spinge all'isolamento tra le solite quattro mura ma facendo i conti con il
    disordine spesso si ottiene la soluzione le dissonanze che si organizzano fanno nascere una canzone io di vita conosco soltanto la
    mia le altre le vedo passare le leggo attraverso la mia verità per questo non so giudicare so solo che quando la strada finisce c'è un bivio dentro
    al tuo cuore e se decidi di andare avanti devi fare l'esploratore e il fatto di non sapere assolutamente dove va il mondo mi spinge a guardarmi
    dentro cercando di andare sempre più a fondo cercando attraverso un viaggio di conoscenza di ciò che sono di fare qualcosa di buono, di fare
    qualcosa di buono "divide et impera", chi l'ha detto ha interpretato la nostra storia ci han regalato un viaggio nel futuro in cambio della nostra
    memoria ma dobbiamo inventarci qualcosa, in senso stretto stretto ed in senso lato dobbiamo...visto che tutto quanto è stato già inventato
    dovremmo servirci forse di quello che la natura crea ci vuole una grande idea questo sound mi fa venire in mente di come io stavo quando ero
    ancora nella pancia di mia madre e stavo già ballando protetto da quell'involucro dove non mi mancava niente ricercare quell'atmosfera
    stasera può essere divertente ritrovo il mio cordone ombelicale risalgo fino al brodo primordiale di lì ricostruisco la mia storia per non
    dimenticare la memoria la musica mi aiuterà a parlare a comunicare perché la mente non si riposa DOBBIAMO INVENTARCI QUALCOSA

    Cosa ne pensi di "Dobbiamo inventarci qualcosa" di Jovanotti?

    Vota la canzone

    Fai sapere ai tuoi amici che ti piace:

      Acquista l'album

      Commenti

      Invia il tuo commento

      Disclaimer [leggi/nascondi]

      Guida alla scrittura dei commenti