Questo sito contribuisce alla audience di

    E l’uomo che nasce dentro l’acqua, come un uomo
    e l’uomo che cresce e respira come un uomo
    e l’uomo che si forma, si plasma, si trasforma
    impara, si arricchisce, si prepara
    poi conosce la coscienza, i problemi della scienza
    poi conosce anche la vita con le sue difficoltà.

    E l’uomo, quel bambino che ubbidisce, che si adegua
    che avverte e che sente, si realizza facilmente.
    E presto con le cose che ha imparato
    si inserisce fra la gente come un uomo rispettato
    come un uomo che ricerca a qualunque condizione
    con orgoglio disperato una qualsiasi affermazione
    si tratta solo di volere, basta guardare sempre avanti
    si può arrivare anche al potere, sì al potere, sì al potere…

    Ma svegliarsi e camminare e respirare che fatica!
    ma sorridere e parlare, fare l’amore che fatica!
    ma un gesto naturale, il più normale che fatica!

    coro: Ma un gesto naturale, il più normale che fatica.
    coro: Ma un gesto naturale, il più normale che fatica.
    coro: Ma un gesto naturale, il più normale che fatica.
    coro: Ma un gesto naturale, il più normale che fatica.

    Cosa ne pensi di "Un Gesto Naturale" di Giorgio Gaber?

    Vota la canzone

    Fai sapere ai tuoi amici che ti piace:

      Acquista l'album

      Commenti

      Invia il tuo commento

      Disclaimer [leggi/nascondi]

      Guida alla scrittura dei commenti