Questo sito contribuisce alla audience di

    Ora che non son più innamorato
    ora che non sei più innamorata…

    Ora che non ho più quelle emozioni
    che non corro più a casa per svegliarti
    nel pieno della notte
    ora che tutto si svolge di mattina
    quando a letto mi porti contro voglia
    un po’ di caffellatte.
    Gli occhi gonfi e stanchi, lunghe e faticose discussioni
    forse niente di sincero
    sempre mezza nuda, senza più pudore
    senza più nessun mistero.

    Com’è tutto più giusto, com’è tutto più vero
    come ha più senso, come ha più valore questo nostro…

    Ora che non c’è niente da scoprire
    non abbiamo nemmeno una gran voglia
    di fare l’amore
    ora che ho quasi un senso di fastidio
    se sento le tue braccia, le tue gambe
    se ti sento respirare.
    E quando sei ammalata con la fronte calda, ti lamenti
    sì per farti compatire
    mi alzo un po’ assonnato, cerco un’aspirina, ti accarezzo
    fingo di soffrire.

    Com’è tutto più giusto, com’è tutto più vero
    come ha più senso, come ha più valore questo nostro…

    Ora che noi ci siamo anche traditi
    e che sono successe tante cose
    che non potevo immaginare
    quanto abbiamo sofferto e faticato
    per arrivare a capire che domani
    ci potremmo anche lasciare.
    Quanta resistenza e quanta esagerata insofferenza
    qualche volta anche per niente
    e questa strana unione che ogni giorno si trasforma lentamente.

    Com’è tutto più giusto, com’è tutto più vero
    come ha più senso, come ha più valore questo nostro…

    Cosa ne pensi di "Ora Che Non Son Più Innamorato" di Giorgio Gaber?

    Vota la canzone

    Fai sapere ai tuoi amici che ti piace:

      Acquista l'album

      Commenti

      Invia il tuo commento

      Disclaimer [leggi/nascondi]

      Guida alla scrittura dei commenti