Questo sito contribuisce alla audience di

    Accesa, spenta fra i radiogiornali, l'auricolare perso in tre canali. Son loro che ci aiutano a non sentirci soli, ma un uomo li comanda, e lo chiamiamo Ameri.
    Grazie, Ameri. Vai Ameri, con il coraggio e la paura di sentirti bene. Ameri in forma, ameri in sintonia. Ciotti ti sgrida (parli sempre tu), e gli altri a dirgli: "Cosa vuoi che sia?''.
    Grazie, Ameri. Vai, Ameri; descrivi in sintesi che cosa avviene a centrocampo. Sivori al limite dell'area, buon disimpegno e Cuccureddu va, ma ecco Albertosi che lo caccia via. Immagina una rete di pescatori, una rimessa d'auto e tanti bei rigori che gli arbitri decretano per falli non di gomma, e infatti li rilevano:ve n'e' una vasta gamma.
    Vai, Ameri. Grazie, Ameri; ci fosse ancora Bortoluzzi in onda come ieri ci abbracceremmo, e canteremmo in cor la canzoncina "Buonasera dottor'' che tramandocci quella brava cantante e madre esemplare Claudia Mori. E Ghezzi Dori, che un di' cantava il kasaciof destando dissapori. La gente intorno grida: "Evviva Wess!'' ``Due corpi e un'anima'' fu il suo success, ma dopo lo hanno ostacolato perche' era un negro,,. Non che sia poco bravo Provenzali, ma per quest'oggi, Ameri, parla tu.

    Cosa ne pensi di "Ameri (Gli amori)" di Elio E Le Storie Tese?

    Vota la canzone

    Fai sapere ai tuoi amici che ti piace:

      Acquista l'album

      Commenti

      Invia il tuo commento

      Disclaimer [leggi/nascondi]

      Guida alla scrittura dei commenti