Mia cara sirena adagiata sull’onda
    Che canti le storie di chi non ritorna
    Chissà che canterai di questo viaggiatore
    Che ha perso ormai la rotta
    Ma ha trovato te

    Mio caro marinaio dalla voce suadente
    Hai rapito i miei occhi col tuo fare incosciente
    Ma questo è solo il gioco di un impavido destino
    Sai bene che nel mio abbraccio tu affondi giù

    Il nostro è un amore impossibile
    Ma saremo uniti per sempre
    Sfidando i venti contrari
    Baciati dal soffio di Dio

    Questa è la mia natura, no, non la posso tradire
    Sono come uno scorpione costretta a colpire
    Ma io non torno indietro, tu dammi il tuo veleno
    E in questo ultimo bacio, io annegherò

    Il nostro è un amore impossibile
    Ma saremo uniti per sempre
    Sfidando i venti contrari
    Baciati dal soffio di Dio

    Vada come vada non voglio perderti
    Anche se il prezzo da pagare non ha limiti
    Stringendoti mi perderò
    Toccandoti io morirò

    Ho il cuore che rimbomba
    La mia venere mi affonda
    Non sento più il respiro
    Ormai sono spacciato
    Sto cadendo giù
    Sto cadendo giù

    Ho il cuore che rimbomba
    La mia venere mi affonda
    Non sento più il respiro
    Ormai sono spacciato
    Sto cadendo giù
    Sto cadendo giù

    Hai chiuso già gli occhi
    Sembra che dormi
    Tra le mie braccia come un bambino
    Ma questo è solo lo scherzo
    di un impavido destino
    Malgrado la mia natura,
    Ti amai.

    Cosa ne pensi di "La sirena e il marinaio" di Cassandra Raffaele?

    Vota la canzone

    Fai sapere ai tuoi amici che ti piace:

      Acquista l'album

      Commenti

      Invia il tuo commento

      Disclaimer [leggi/nascondi]

      Guida alla scrittura dei commenti

      Questo sito contribuisce alla audience di