Questo sito contribuisce alla audience di

    G. Scarpellini

    Vorrei vivere in un paese normale                
    Dove si possa pensare senza sentirsi retrò                  

    Poter crescere e anche poter lavorare                
    Senza l'interinale e la precarietà                  
    E viaggiare senza permessi speciali                    
    Cittadino del mondo che poi è rotondo e confini non ha    

    Vorrei credere che questo sia sensato        
    Ma sto mondo malato a rovescio lui va          
    E pensare che il buon senso è reato                
    Mi rovina il palato però è verità            

    E continuo a cercare la formula                
    Per cambiare qualcosa di una vita noiosa che poco ci da      
    E continuo alchimista dei sogni                    
    Per cambiare qualcosa di una vita noiosa che poco ci da

    Cosa ne pensi di "Un Paese Normale" di Arpioni?

    Vota la canzone

    Fai sapere ai tuoi amici che ti piace:

      Acquista l'album

      Commenti

      Invia il tuo commento

      Disclaimer [leggi/nascondi]

      Guida alla scrittura dei commenti