Questo sito contribuisce alla audience di

    È un giorno d'estate
    Un giorno qualunque
    Quando c'erano le lire
    Si poteva anche partire
    Per tre mesi stesso mare
    Avevo tutto il tempo per fare l'amor
    Cantavamo sotto il sole
    E quella sera con la luna cuore a cuor
    Quando c'erano le lire
    Stavo sempre così bene
    Quando ti donai quel fiore
    Per te fu come un sei carati tutto d'or
    Tu vibrante d'emozione
    Ehi signorina, vuoi ballare a cuore a cuor?
    Si stava meglio quando si stava peggio
    D'estate caldo, freddo d'inverno
    Si stava meglio quando si stava peggio
    Gazzosa in spiaggia, cena in albergo
    Si stava meglio quando si stava meglio
    Avevo tutto quello che fa bene al cuor
    Si stava meglio, quanto si stava meglio
    Il tuo sorriso e le tue mani io voglio ancor
    Quando c'erano le lire
    Non potevi mai mentire
    Ora che ti ho comprato il cellulare
    Ti chiamo sempre ma tu non rispondi più
    Dici che non lo so usare
    Ma nel tuo sguardo c'è qualcosa che non va
    Quando c'erano le lire
    Mi volevi anche sposare
    Ora dici che stai male
    Ma ridi sempre con le amiche senza me
    Dici che non lo so usare
    Allora dimmi cosa fai sull'internet
    Si stava meglio quando si stava peggio
    D'estate caldo, freddo d'inverno
    Si stava meglio quando si stava peggio
    Gazzosa in spiaggia, cena in albergo
    Si stava meglio quando si stava meglio
    Avevo tutto quello che fa bene al cuor
    Si stava meglio, ma quanto stavo meglio
    Il tuo sorriso e le tue mani io voglio ancor
    Sì stavo meglio, ma quanto stavo meglio
    Il tuo sorriso e le tue mani voglio ancor

    Cosa ne pensi di "Quando c'erano le lire" di Arisa?

    Vota la canzone

    Fai sapere ai tuoi amici che ti piace:

      Acquista l'album

      Commenti

      Invia il tuo commento

      Disclaimer [leggi/nascondi]

      Guida alla scrittura dei commenti