I migliori racconti di Raffaella Frese

Poetessa e scrittrice, nato domenica 27 febbraio 1977 a Basilea (Svizzera)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritto da: Raffaella Frese
Ho riflettuto sulla vita di quanto può essere incomprensibile, di come può essere crudele e fredda; ma ho compreso anche che molte cose devono accadere e non è colpa di nessuno. Succedono e basta, senza un motivo apparente, dobbiamo saperle accettare con forza e coraggio sia belle che brutte... [continua a leggere »]
Raffaella Frese
Composto lunedì 20 maggio 2013
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Raffaella Frese
    Il vita dura o facile che sia, non smette di andare avanti. Che tu sia triste che tu sia felice, che tu viva o sopravviva, lei continua senza guardare in faccia a nessuno. Continua imperterrita senza curarsi delle ferite altrui. È un vortice, che continua, ci avvolge, ci contrasta, ci spaventa... [continua a leggere »]
    Raffaella Frese
    Composto sabato 3 agosto 2013
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Raffaella Frese
      Non cancello niente di ciò che ho vissuto, niente. I miei ricordi, i miei sospiri, i miei pianti, i miei dolori, le mie delusioni, i miei sogni, i miei sorrisi, li custodirò nel profondo di me. In un angolo del mio cuore, dove un giorno li potrò riprendere, quando guardando il tramonto... [continua a leggere »]
      Raffaella Frese
      Composto lunedì 5 agosto 2013
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Raffaella Frese
        Dobbiamo sbatterci la testa per capire certe cose. Dobbiamo per forza farci male per comprende il significato di questa vita. Dobbiamo medicarci le ferite, leccarle, disinfettarle, per svegliarci dal lungo letargo in cui eravamo inceppati. Sai, Questa vita è ben altro che perderci tra le piaghe... [continua a leggere »]
        Raffaella Frese
        Composto martedì 16 ottobre 2012
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Raffaella Frese
          Scendi dal piedistallo, "tu" che indossi i vestiti della presunzione e della superiorità. Scendi, e calpesta la terra di chi sa rispettare se stesso e il prossimo. Scendi e sporcati con il "fango" dell'umiltà, della naturalezza, dell'altruismo. "Si fango per te", ma oro e mirra per quelli che... [continua a leggere »]
          Raffaella Frese
          Composto lunedì 28 aprile 2014
          Vota il racconto: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di