Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Anna De Santis

Lassamo er monno comme se trova

Senti jè disse la gallina ar gallo,
è ora che anco tu te covi l'ova,
so stufa de stà sempre quà drentro
vojo annà a passeggià un po' de libertà.
Certo, je disse er gallo assai contento,
de potesse un poco riposare,
me piace questo cambio,
però me devi da promette
che alle 5 svej er mio padrone,
devi da cantà presto ogni mattina
sennò te rischi na bastonatina.
Va avanti per un po' la gallinella,
tutta sera su pe l'aia abballa
e ogni mattina all'arba va a cantà.
Doppo quarche mattina nun se sveja più la gallina
che tutto er giorno avea razzolato.
Ecco er padrone che se fa sull'uscio:
gallo che te sei inceppato?
Mo vengo giù te sgozzo e me te magno,
impaurita la gallina
se rifugia ner pollaio
mentre er gallo se sente strillà.
La storia te insegna che co le femmine
li patti nun se ponno fà
quanno che vengono pe te aiutà
te vonno solo rovinà
e te se rigirano comme ponno fà.
Scusame dello scambio burrascoso,
fa la gallina ar gallo
abbassanno le scelle,
nun pensavo fosse così pericoloso.
Rimettemo er monno comme stava
tu canti la mattina, io covo l'ova.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Anna De Santis

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.40 in 5 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti