Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Francesca Nobili

A Cristian

Ho deciso di scriverti questa lettera che sicuramente non leggerai mai, avrei da dirti tantissime cose ma sinceramente non so proprio da dove cominciare... in questo periodo infiniti pensieri hanno affollato la mia mente, avrei solo voluto che tu capissi i miei segnali, ma non è andata così...
Ho sbagliato molto nella mia vita e forse tra tutti gli errori che ho fatto questo è il più grande...
Tu hai saputo cancellare il vuoto che da diversi anni mi portavo dentro... io ti amo, ti amo in un modo incredibile e questo non sarebbe mai dovuto accadere, il desiderio di te mi mantiene viva,
tu sei stato l'evasione dalla realtà ma ora più che mai vorrei fuggire... Hai saputo risvegliare emozioni che da tempo avevo dimenticato quelle che ti tormentano, ti fanno morire e vivere, ti illudono di essere speciale! In questo giorno credo di aver versato tutte le lacrime che avevo in corpo. Mi sento come un fantasma che vaga tra i ricordi della sua vita... Un passato ormai lontano pieno di tristezza, di sofferenza, di ribellione, di rabbia e rimpianti... Un presente speciale, stimolante, unico, quello vissuto con te... Un futuro nero, buio, angusto perché non ci sari... mi hai dato una carica eccezionale, mi sono sentita elettrica, scintillante, felice... oggi però tutto mi sembra svanito nel nulla, non riesco neppure più a credere nella forza dell'amore, nella vita... il mio cuore è pieno di dolore certo della sua esistenza meschina ed infelice... il silenzio di questa notte mi rende ancora più sola, vorrei parlarti, ma non ne vale la pena, e poi per dirti cosa, non staresti neanche ad ascoltarmi, vorrei correre di là da te e ricordarti quanto ti amo, sono folle di te e non c'è nessun rimedio che mi possa far guarire, magari la lontananza, ma non servirebbe ad ottenere grandi risultati... ti odio, in fondo sono sicura che se riuscissi a convincermi di questa cosa sarebbe più facile lasciarti andare, ti odio, perché non potrei più giocare con te, perché non potrei più vederti, perché non potrei più sentirti, telefonarti, guardarti... Viverti! La notte è ormai fonda, inquieta, mi chiedo cosa farò domani, ma non riesco a darmi una risposta, la mia vita mi appare del tutto inutile... vorrei averti qui, ora, accanto a me mentre mi carezzi la testa e mi rassicuri che tutto è passato, che mi ami, e che resteremo insieme... sono ridicola! Guardo la nostra camera, mi rifletto nello specchio appeso sopra la spalliera del letto, guardo i miei occhi pieni di dolore e mentre mi fisso comprendo il mio dramma e la mia sofferenza... l'incanto, la magia di ogni momento vissuto con te mi sembra finito... penso a tutte le sensazioni e la gioia che mi hai regalato...
Quando ti ho visto la prima volta mi sei sembrato strano, mi stavi quasi antipatico, ma poi sei entrato nei miei sogni, nei miei pensieri e nel momento in cui ti ho baciato la prima volta nella mia anima, nelle mie vene... Di male me ne sono fatta tanto in questi anni e forse ora ne ho fatto anche a te... ho capito che devo cambiare e che ciò che ho non è ciò che voglio, tu sei la mia vita e non posso perderti, con te è come se fosse stata di nuovo la mia prima volta...
Credo che questo sia l'incanto di ogni convivenza o forse è il destino di ogni grande amore... Continuerò a vivere di te! Ti amo...

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Francesca Nobili

    Commenti

    1
    postato da , il
    Bravo...molto bella...espressiva

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.40 in 5 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti