Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Paolo Bau'

La colazione

È troppo grande quel letto
ed è troppo comoda quella coperta

Da troppo tempo non ha pieghe,
quel cuscino di fianco

Ho troppo tempo in quel bagno
e c'è troppo spazio, tra i profumi,

e c'è quel troppo silenzio nel tutto
che neanche la televisione accesa riesce a spegnere

Preparerò una colazione per due
due cucchiai, due tazze, doppio latte
due tovaglioli, due brioches

Si, lo so, quando torno stasera
la seconda tazza starà ancora così

Qui ad aspettarmi stupita
cercando di capire, di intuire

Ma non c'è altro da intuire
e nulla da giustificare

Solo che...
è così giusto questo momento
così sincero questo preparare per due
che è giusto darci vita
anche solo...
per l'illusione di un momento.
Composta sabato 8 agosto 2009

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Paolo Bau'
    Dedica:
    Alle persone che conoscono la solitudine.
    Ha partecipato al concorso
    Come un granello di Sabbia

    Commenti

    5
    postato da scheggia52, il
    Mi piace questa poesia, anche se mi ha fatto diventare malinconica. Io credo che quando una cosa finisce, che sia un amore o una situazione, l'unico rimedio e' tagliare: un bel taglio netto! Guarda io comincerei con il buttare nelle immondizie tutto: il servizio di tazze, la teiera, i tovaglioli, le brioche...tutto quello che ti fa ricordare! Comprerei una, UNA , tazza coloratissima e cambierei anche modo di fare colazione (alla faccia del consumismo!). E poi, come dice benissimo Fiorella, la vita e' fuori che aspetta!!!!!
    4
    postato da , il
    Sembra proprio che il protagonista della poesia condivideva il letto e la colazione con una compagna, che per un motivo o per un altro è andata via e lui ne sente così tanto la mancanza da voler ripetere i gesti che faceva con lei per sentirla un po più vicina.
    3
    postato da , il
    Io lo vedo come un rito, quando prepari il the, tutta la preparazione è un rito, e il tempo per prepararlo diventa prezioso, e così è per il momento
    che ci viene descritto, infatti dice "so bene che la tazza al mio rientro rimarrà così" , ma il momento della preparzazione della mattina, è giusto, si è consapevoli di tutto, e bisogna poi lasciar passare ..
    2
    postato da , il
    Questa poesia la sento come un' elaborazione di un lutto......quando perdi una persona a cui hai voluto bene e con la quale hai condiviso parte della tua vita, hai bisogno di rendenrti conto che la vita, per te continua.......
    E questa, deve essere una transizione, un passaggio.....si deve avere il coraggio e la forza di lasciar andare le persone, per il nostro e per il loro bene!
    1
    postato da , il
    La nostalgia non è amore...
    I ricordi non sono il presente...
    Le illusioni svaniscono per dar posto alla solitudine.
    La vita è fuori che ci aspetta : andiamo lei incontro, con un sorriso.

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.25 in 8 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti