Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Danut Gradinaru

Il ruggito

Sono solo un branco di leoni affamati che vogliono diventare Re
Strappare le corone delle meraviglie al mondo.
Ruggire per essere ascoltati dalla folla agitata
e far tremare come le foglie dal suono del vento tempestivo
anche le più ficcate radici emerse nella terra solitaria.

Non sanno che nella selvatica giungla
si possono perdere anche le più alte teste
atrate nell'inganno dagli occhi turbolenti
dalle lingue affilate dei serpenti più scaltri
che lasciano il loro veleno in ogni morso.

Loro vivono il presente e dimenticano il passato
nei grandiosi sogni del proprio interesse
e nell'entusiasmo non pensano al futuro
che sia allontanato delle sue vecchie tracce,
abbandonate ombre e fragile speranze.
Composta giovedì 3 dicembre 2009

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritta da: Danut Gradinaru
    Ha partecipato al concorso
    Come un granello di Sabbia

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.00 in 3 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti