Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Angelo Bozza

Il vento e la tempesta

Lungi da me l'idea di soffrire ancora per amore,
lungi da me l'idea di farti soffrire per amore,

Tu che sei un alito di vento,
giunto nella mia vita in un momento.

Io vela controvento,
che si strappa nel tormento
e alla fine della tempesta
tutto o nulla resta.

Di te voglio o vorrei scordare ogni momento
ma è qui che l'emozione prende il sopravvento.

Perché dimenticare ciò che non ho mai avuto,
se non nel pensiero
quello che sono è uguale a quello che ero.

Non è cambiato niente
perché allora il mio cuore urla
e batte contro la tempesta della passione?

Perché squarcia vele e apre il mare?
Quel mare di percezioni e di grande desiderio...
che scatena il putiferio.

Dio dimmi perché,
forse l'ho voluto io
per riprovare sensazioni
ormai assopite,
per ricordare cosa si provasse.

Ma non ricordavo cosa fosse
rivivere tutto in un momento
un così forte sentimento.

Dio ti prego... aiutami in questo mistero
vorrei tanto non essere sincero
ma so solo che io l'amo
e qui non posso negare il vero.

Chiese il vento alla tempesta:
fa si che la tua ira... non sia funesta.
Composta venerdì 1 giugno 2007

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritta da: Angelo Bozza

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.20 in 5 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti