Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Nicola Fabio Vitale

Specchio

Mi osservo allo specchio
Calma apparente
Basta un sussuro, uno sguardo profondo
è un colpo tremendo
Mi scaglia sul fondo del mio oceano infinito
Onde concentriche investono l'anima
Tempesta d'assalto di nuda memoria
Schegge impazzite di illusioni disperse
Frammenti taglienti
Emozioni mai dome
Visioni infinite trafiggono il cuore
Dalle parole di un urlo distorto
Ombre nascoste riemergono inquiete
Polvere in volo
Riflessi a brandelli
Pensieri strappati dal libro dell'anima
Riproduzioni infinite del mio oscuro infinito
Osservo la quiete del mio riflesso
Riemergo in silenzio verso l'ignoto.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Nicola Fabio Vitale
    Ha partecipato al concorso
    Come un granello di Sabbia

    Commenti

    5
    postato da , il
    Sembra quasi un'esplosione, in cui emozione e riflessione si danno il cambio per cercare di definire quell'"oscuro infinito" e tornare poi alla "calma apperente" iniziale.
    Molto bella!
    4
    postato da , il
    Dovessi citare la parte più significativa di questa poesia, mi vedrei costretta a riscriverla tutta. Una emozione dietro l'altra e intrisa di significato. Piaciutissima!
    3
    postato da , il
    Splendida!
    2
    postato da , il
    Specchio
    1
    postato da , il
    Il tormento che assale il poeta in un crescendo di emozioni... per poi finire, di nuovo, nella calma apparente di un riflesso.

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti