Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: beppexo

Dolce contemplazione della primavera.

Ti vedo;
da sola seduta su un tronco osservi le pure acque del ruscello accarezzarti i piedi;
le tue candide mani scorrono tra i cappelli giocandoci come farebbe una bambina;
il vento che mai vide una simile dea s'affretta e giunge sulle rive per accarezzare il tuo viso;
il tempo s'era fermato tutto era immobile intorno a te per poterti contemplare;
ad un tratto ti sollevi da quel tronco gentil che con tanto piacere aveva fatto posto al tuo corpo e svanisci;
era tempo di andare lo so;
tutto diventa grigio e cupo: il vento soffia freddo, il tronco si secca e diventa casa per insetti; il ruscello si ghiaccia.
Io ti attendo per il prossimo anno o dolce primavera.

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritta da: beppexo

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti