Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Marzia Ornofoli

L'ultimo tuffo

Ea quel dì gran festa e noi ragazzi
s'era venuti al Po per la nuotata;
finivano le scuole e come pazzi
per la gioia, era tutta una risata.

Sull'onda mormorante del gran Pado,
correva l'acqua sciolta dalle nevi
e il forte corso ricopriva il guado
ed ammoniva tutti «o nuoti o bevi».

Eri un fanciullo, Enrico, uando al porto,
tu ti tuffasti giù come dal cielo,
ma l'ancora spietata ti fè morto
e l'onda s'ammantò di un rosso velo.

Oh quanto il tuo ritorno fu mai duro
su quel furgone nero e traballante
che ti recò da Pontelagoscuro
al tuo papà malato e un po' tremante!

Fu il primo colpo d'ala che la morte
battè su noi ragazzi e duramente
ad ammonire, fredda, che la sorte
uccide anche la vita più innocente.

Molt'anni son passatida quel giorno
e il mondo ha ripercosso i nostri cuori
che sparuti si guardano dattorno
e gioie più non vedon ma dolori.

Su la tua tomba c'è talora un fiore
portato da un amico e un fiocco lume,
onaggio di una antico tuffatore
all'innocente inferia del gran fiume.

Fu dolce forse a te morirbambino,
menttr'ansimante per la bella gara
tu ti lanciavi giù dal trampolino,
tra gli amici paludenti di Ferrara.

Tu nella tomba entravi allor di schianto,
purissimo qual nume giovinetto,
lasciando a noi la vita col suo pianto,
mentre gioivi al viver più perfetto.

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritta da: Marzia Ornofoli
    Riferimento:
    In realtà è stata scritta da Errico del Buono.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti