Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Marco Giannetti

Palpebre

Raccolgo negli occhi ciò che ora non vedo e, anche a voler aprire il cuore, resto da solo con il niente.
Suffragio di palpebre intrise di pioggia, sanno di sale, sanno dolore, non fanno male ma fanno soffrire.
Io non apro il cuore, forse lo farò, mi aprirò al nuovo sole, quel sole che mai brucia e che saprà scaldare il mio gelido cuore.
Si, forse lo farò.
Composta lunedì 29 giugno 2009

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Marco Giannetti

    Commenti

    5
    postato da , il
    .il tuo cuore sa cantare la tua canzone giunge ai cuori...perchè sei unico caro Marco...grazie soavia..
    4
    postato da , il
    Sei umano..hai pensieri malinconici..hai momenti di tristezza...no non sei gelido è solo sensibilità profonda...momenti di riflessione e di abbandono...il tuo cuore si aprirà ai primi bagliori di luce ...il tuo cuore sa cantaree la tua canzone giunge ai cuori...perchè sei unico caro Marco
    3
    postato da , il
    ti auguro di trovare un sole pronto a scaldarti sinceramente...
    2
    postato da , il
    grazie giorgio sei sempre attento alle mie espresioni..felice serata
    1
    postato da , il
    Non hai bisogno di aprire il cuore, aprirti al sole, quando escono parole così intense.
    Bravo Marco

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.60 in 10 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti