Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Lucio Doria

Dopo la tempesta

Di cupi, tristi e grigi nembi,
il precipitar del pianto,
odono i miei sensi.
Non m'è concesso
del motivo saper,
di cotale divino dramma
ma, il cor mio s'attende
il rischiarar sereno,
che all'orizzonte...
così lucente e cheto,
egli m'appare.
Composta venerdì 22 giugno 2018

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Lucio Doria

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:10.00 in un voto

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti