Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Alfonso Trivisonne

La vita degli altri

Annunci fotografici sul banco del barista,
caffè macchiato amaro girato,
di tutto un giorno in mente hai la lista
che ti fa correre fuori agitato
mentre guardi attorno a destra e sinistra.
Che strano è sentire le cose degli altri,
si lamentano dello Stato, di un affare sfortunato, dei Carabinieri,
di droga, dei vizi, del tempo e dei neri!
E io non parlo pensando tra me
che mi lamento soltanto di te!
E trovi uno che non sai se saluta,
la frusta del vento passando per strada
sveglia più del caffè, esageratamente freddo
come è freddo il cuore della terra arida
quando hai bisogno che sia verde e calda.
Che strano è sentire la vita degli altri,
raccontano di amori e strane dimenticanze,
di liti e frasi temerarie, preoccupazioni, problemi e distanze!
E io ascolto pensando tra me
che non voglio distanze specialmente con te!
Forse tutto è come scritto,
buono, cattivo, storto o diritto,
col mare fin sopra i capelli o in aria oltre ogni soffitto,
sempre in cerca di ciò che vogliamo
tanto il mondo ci fa girare anche quando dormiamo!
Composta sabato 31 marzo 2018

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Alfonso Trivisonne

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:8.50 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti