Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Oliviero Amandola

È la sera la più dolce esca d'amore

Basterebbe un tuo bacio per rendere
immortale la notte e levigar sul mio viso
quel malessere che il sorriso solo,
a quest'ora, governa la voce ed il corpo consola.

Fresco e crudele, come il vino dolce
che rende casto il peccato nelle parole,
è la sera un'esca di maliziose speranze,
dove potersi consegnare all'amore come fanciulli.

Ma basterebbero i tuoi occhi, talvolta,
per intimare ad ogni lacrima versata
la veglia; tu, corsiera maturata di grazie,
che vai cercando fiera l'ombra di luna,

sopra la quale adagiar le tue pose,
scintille costellate dai raggi sapienti,
quando l'uno nell'altra, chiusi gli occhi,
scavalcheremo la notte fino all'ultima stella.
Composta martedì 19 maggio 2015

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Oliviero Amandola
    Riferimento:
    In certe notti persino i riferimenti sono facoltativi, se la luna veglia, e la notte, l'antico mistero all'anima conferisce.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.00 in 5 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti