Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Enrico Giuffrida
È tra le romantiche melodie
inneggiate dalle cicale,
alla pallida Selene,
ecco che,
abbracciato da una brezza autunnale,
si eleva il mio tacito tumulto.
I miei occhi,
vacillanti tra torrenti di lacrime,
si disperdono tra l'infinito universale.
D'improvviso il lento e funebre eco
dei miei lemmi,
abbatte lo strazio della tempesta del cuore
per dissolversi tra il tetro che non vuol abdicare.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Enrico Giuffrida

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti