Questo sito contribuisce alla audience di

Cuore di rondine

Vivo nel desio del dì che fu, in quel essere ove
il mio corpo giacque e più non sfiorò.
Leggiadro e debole sei tu nei sogni miei,
come una dolce nuvola di primavera
ove il cuor mio di rondine si tuffa
quasi a soffocare il destar dell'inverno.

Immagini con frasi

    Info

    Commenti

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati