Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: margherita1

Nuovo venticello primaverile

Era un ieri ma quale non lo so,
So che tutto era uguale ad oggi.
Nulla sembra cambiato.
Come sempre viene il giorno
allo stesso modo se ne va.
I giorni della settimana
sono sempre 7,
12 i mesi dell'anno.
Le città hanno lo stesso nome,
cose, case, persone
sono sempre le stesse.
Eppure sembra cambiato
l'ordine delle cose.
Il cibo sembra abbia più sapore,
l'aria frizza nelle vene.
Mi guardo allo specchio
e mi chiedo: Ma chi sei?
Credo quella di ieri
per chi non sa guardare,
ma in me vive e cresce
un'altra me identica a me
ma diversa da me.
Come intrisa di polvere lievitante
cammino sospesa
senza fare alcun rumore.
Sono dentro un frullino
che gira al massimo.
Ti prego amore...
non spegnere l'interruttore
mi diverto troppo
su questa giostra impazzita!
Composta giovedì 7 giugno 2012

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: margherita1

    Commenti

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati
    1
    postato da , il
    Miriam, è così difficile essere grandi! Mentre è così bello giocare sulle giostre, cavallucci, carrozze dorate, macchinine rosse ...!

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati