Questo sito contribuisce alla audience di

La soffitta piena d'aria

Osservo i miei gesti con un occhio diverso,
sono gli ultimi.

Ho estratto le mie carte dai bauli,
le ho sparse per terra,
ho aspirato le parole per far prima,
ma le ho confuse.

L'aria le sta ricomponendo,
quando saranno pronte
per farsi leggere e capire
allora io sarò pronto per sparire.
Composta martedì 29 novembre 2011

Immagini con frasi

    Info

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti