Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Nams

Larime e polvere

Non un'ombra, non una luce in quel cielo terso,
così allegro su una città troppo triste.
Non un'ombra, non una luce che ti identifichi
in quell'immensità.

C'è un buco nell'aria fredda,
un vuoto in ogni faccia,
con le gocce che logorano risa inesistenti.
Sirene accese e inutili
e un'ansiosa melodia
nel buio di una notte che non muterà.

Profilo di pietra scolpito da un ago
che sbaglia i contorni della ragione.
Una candela senz'aria,
acqua sotto il sole.
Un saluto nel tuo ultimo sospiro.
Solo vento e polvere,
ricordi e lacrime.

Tentando di respirare
e soffocando ancora.
Tu mandante
e qualcun altro complice.

Fuggendo dalla vita ti fermi ansimante.
Bloccato nell'angolo più remoto del cielo.
Il tuo profumo corre nel vento.
Ti tocca, fasciato da un cuore
racchiuso all'interno,
mentre ormai gli sbagli
saranno solo lacrime e polvere.
Composta giovedì 14 febbraio 2008

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Nams
    Riferimento:
    Ispirata dalla morte per overdose di due ragazzi. Due ragazzi dal cuore immenso nonostante tutto.
    Ha partecipato al concorso
    Come un granello di Sabbia

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.00 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti